Il comune attraverso l’avv. Curtotti ha annunciato querela per abuso d’ufficio.

Il Foggia calcio attende l’11 giugno, giorno nel quale il Tar del Lazio discuterà’ nel merito, con la camera di consiglio, la questione dell’annullamento dei playout di serie B, decisa dalla lega di categoria. Intanto c’è la sospensiva del provvedimento, e questa è una prima vittoria per la società rossonera, che chiede di potersi giocare la permanenza negli spareggi con la salernitana.

Ma ora a sostegno del Foggia calcio c’è anche il comune: tramite l’avvocato Curtotti ha annunciato la presentazione di una querela contro la lega di B, per abuso d’ufficio. Secondo il legale il blocco dei playout “è stato un sopruso”, con evidenti profili di illegittimità: la decisione è stata presa da un organo non competente e in totale spregio della normativa, secondo cui l’ordinamento dei campionati è di pertinenza della Federcalcio. Senza contare il fatto che le modifiche ai campionati non possono avere valore retroattivo, ma entrano in vigore a partire dal campionato successivo. (Michele FRALLONARDO – norbaonline.it)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *