Il Tribunale Federale Nazionale della Figc ha condannato il Palermo alla retrocessione in Serie C. I rosanero sono stati puniti con l’ultimo posto in classifica nell’attuale campionato per inadempienze amministrative e contabili.

Il Palermo aveva chiuso la stagione al terzo posto e avrebbe dovuto disputare i play off per la promozione in Serie A. In seguito a questa sentenza, il posto del Palermo sarà preso dal Perugia che partirà dal primo turno dove affronterà il Cittadella. Cambia anche il volto del play out con il Venezia che ottiene la salvezza e il Foggia, retrocesso sul campo sabato pomeriggio, che viene ripescato per la sfida salvezza con la Salernitana.

Con la stessa sentenza, il TFN ha respinto la richiesta di inibizione nei confronti di Maurizio Zamparini mentre ha condannato a rispettivamente a due e cinque anni di inibizione Giovanni Giammarva e Anastasio Morosi.

Ora il caso sarà ridiscusso davanti alla Corte federale della FIGC dato che il Palermo, per conto della nuova proprietà Arkus Network e del nuovo presidente Alessandro Albanese presenterà ricorso. Un ricorso che con tutta probabilità farà slittare l’inizio di playoff e playout.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *