3405 vittime da Coronavirus. Italia supera la Cina per numero di decessi

0

Sono giorni molto difficili per l’Italia: il Nord Italia è in pieno boom di casi di contagi e decessi, il Sud Italia invece si aspetta in questi giorni il picco dovuto principalmente all’ingente flusso di lavoratori e studenti scappati dall’ex zona rossa. I numeri forniti dal commissario per l’emergenza Angelo Borrelli sono vertiginosi, l’Italia ha raggiunto quota 41.035 contagiati nel giro di un mese, ma il dato preoccupante è il numero di decessi, che con la giornata di ieri ha superato quelli della Cina. Invece si stima che l’8% dei contagiati abbiano avuto bisogno del ricovero in terapia intensiva.

La Lombardia:

La Lombardia resta la Regione più colpita con 19.884 casi di positività al Coronavirus e 2.168 morti. Solo ieri sono stati registrati 634 contagi e 209 decessi, ed “è questo quello che ci preoccupa” confessa l’assessore lombardo al Welfare, Giulio Gallera e avverte:”Non abbiamo più posti letto in molti presidi“, infatti ieri sono stati trasferiti ben 59 pazienti in altri centri, di cui 22 positivi al Covid-19 e 37 ordinari. Per far fronte a questa emergenza la sanità lombarda ha fatto arrivare da Cuba 65 persone, tra medici e infermieri che hanno combattuto l’ebola e quindi molto più preparati in materia di malattie virali.

A Bergamo:

Bergamo è la città lombarda più colpita da questa epidemia, con 4.645 test positivi, ben 340 in più nelle ultime ventiquattro ore. Ma secondo il Sindaco della città, Giorgio Gori :” Il numero delle persone contagiate è immensamente superiore a quello che ci raccontiamo tutti i giorni”. In seguito a queste dichiarazioni, nella serata di ieri, il Sindaco ha ricevuto una chiamata di vicinanza e solidarietà per tutta la popolazione bergamasca da parte del Capo dello Stato, Sergio Mattarella, che invita la città a tenere duro in questo momento di grande difficoltà. Conoscono ormai tutti le immagini dei mezzi militari carichi di bare che attraversano il centro di Bergamo, ma accanto a quest’immagine scoraggiante ce n’è una di grande speranza e forza: è quella di una comunità che sta lavorando sodo e al massimo delle sue capacità, cercando di mettere a disposizione più posti letto possibili. Infatti il Sindaco smentisce le voci che dichiarerebbero una sua volontà nel voler bloccare l’ospedale da campo, affermando che l’unico impedimento alla sua realizzazione è la mancanza di personale a cui sta cercando di ottemperare facendo arrivare dalla Cina un contingente di medici.

Conte dichiara:

“Fino a 300 medici arriveranno da tutta Italia a sostegno delle zone più colpite dal Coronavirus. Siamo al fianco delle comunità che sono in prima linea nell’affrontare questa emergenza, continuiamo a combattere questa battaglia insieme a loro”. A quanto pare a seguito della proposta fatta dal Ministro Francesco Boccia, il Presidente del Consiglio ha deciso di creare una task force di medici da inviare dove ci sono criticità.

Fontana richiede l’Esercito e ulteriori limitazioni

Il Governatore della Lombardia, Attilio Fontana, avanza la richiesta di un ulteriore inasprimento delle limitazioni e dell’impiego dell’esercito sul territorio. Chiede:” Chiusura degli studi professionali e degli uffici pubblici, salvo per attività indifferibili. Fermo cantieri. E un’ulteriore limitazione delle attività commerciali”.

 

 

O. Di Maggio

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here