Bersaglieri donano beni alimentari alla Caritas pugliese

0

Quando la solidarietà chiama, i bersaglieri rispondono senza esitazione. I militari del 7° reggimento di Altamura, unità dell’Esercito italiano alle dipendenze della Brigata Pinerolo, hanno voluto dimostrare ancora una volta in modo tangibile la propria vicinanza alla comunità locale consegnando, nel pieno rispetto delle eccezionali misure per il contenimento della diffusione del Covid-19, una consistente quantità di generi alimentari e di materiali di prima necessità a favore delle locali Caritas di Altamura e di Gravina. La consegna è avvenuta alla presenza dei relativi responsabili, don Antonio Scaramuzzi per Altamura e padre Daniele Maiorano per Gravina.

Anche questo atto di sensibilità e generosità rientra nelle numerose attività promosse volontariamente da tutti i soldati della Brigata meccanizzata Pinerolo che sono già impegnati a fronteggiare, come i colleghi in tutta Italia, la crisi in atto sia nell’ambito dell’ operazione “Strade sicure” collaborando con le forze dell’ordine che fornendo il supporto logistico nel trasporto dei dispositivi di protezione individuale in concorso con le Protezioni civili di Puglia e Basilicata.

“Non si tratta di episodi occasionali dovuti all’attuale situazione” sottolinea il colonnello Giovanni Ventura, comandante di Reggimento, “ma della conferma di un duraturo e sincero rapporto di stima reciproca e collaborazione con le diverse realtà locali”. L’ufficiale ha inoltre espresso il proprio compiacimento per la volontaria partecipazione del personale della propria unità.
L’iniziativa benefica concorrerà ad alleviare la difficile situazione locale e contribuirà a rafforzare i motti. (La Gazzetta del Mezzogiorno)

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here