Casa Sollievo della Sofferenza esclusa dal Piano Covid-19 dalla Regione

0

L’ospedale di San Giovanni Rotondo ha subito un duro colpo.

Casa Sollievo della Sofferenza infatti non rientra nell’elenco delle aziende ospedaliere introdotte nel Piano che fa fronte all’emergenza Coronavirus, tra le quali invece compaiono nove strutture: il Policlinico di Bari, gli Ospedali Riuniti di Foggia, l’ospedale Perrino di Brindisi, il SS Annunziata di Taranto/Ospedale Moscati, il Vito Fazzi di Lecce, il Vittorio Emanuele II di Bisceglie, ma anche l’ospedale ecclesiastico Miulli di Acquaviva delle Fonti e le case di cura private Medical Villa Lucia di Conversano e Anthea Hospital di Bari.

Questa esclusione pare sia un tentativo di tutela per i già numerosi casi di quarantena del personale (circa 76), per alcuni invece la struttura non sarebbe attrezzata per far fronte a questa emergenza.

Molte sono state le reazioni in seguito alla notizia, il Sindaco Michele Crisetti commenta così:”Credo che in un momento di emergenza come questo, tutti i presidi sanitari, soprattutto quelli che hanno anche molta esperienza, e questo vale soprattutto per l’ospedale Casa Sollievo della Sofferenza di San Giovanni Rotondo, secondo me dovrebbero essere messi a disposizione.

La sanità, pubblica e privata, deve essere messa tutta a disposizione per il contenimento del contagio. Mi auguro che questo avvenga nelle prossime ore”. Mentre l’ex candidato Sindaco Giuseppe Mangiacotti dichiara: “Scandaloso” che Casa Sollievo sia classificata tra le Rsa e le Rssa.

 

O.Di Maggio

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here