Foggia, ancora una bomba al “Sorriso di Stefano”

0

Presa di nuovo di mira, pochi minuti fa, la struttura di Via Acquaviva, nel capoluogo dauno, il centro per anziani in quota a “Sanità Più”, della famiglia Vigilante già destinataria di vari attentati dinamitardi, l’ultimo dei quali (in pieno giorno proprio come oggi) ad inizio anno.

La deflagrazione, avvertita in gran parte della città, ha fatto saltate in aria la saracinesca e l’insegna provocando ingenti danni. Sul posto sono subito intervenuti i Vigili del Fuoco e la Polizia per le indagini e i rilievi del caso.

Luca e Cristian Vigilante, gestori della struttura, vivono attualmente sotto scorta dopo i numerosi atti intimidatori subiti, avendo denunciato e fatto arrestare alcuni dei loro aguzzini.

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here