Foggia, appalti truccati in ospedale esplode l’inchiesta: nel mirino ASL e “Riuniti”

0
riuniti

Al vaglio almeno 5 gare. La Finanza: un ingegnere di Bari consegnava i progetti alle aziende che dovevano vincere le gare. Lo riporta LaGazzettadelMezzogiorno.it

L’ipotesi è che alcune imprese abbiano avuto una corsia preferenziale in almeno cinque appalti di Asl e “Riuniti» di Foggia”, anche grazie a «intermediari» in grado di predisporre progetti su misura. Come quello per la riqualificazione di viale Pinto, che sarebbe stato cucito su misura per la Garibaldi, la società dell’architetto Beppe Fragasso, o quello per le sale operatorie dei “Riuniti” predisposto per avvantaggiare la multinazionale Siram.

Sono più di 15 le persone cui, la scorsa settimana, il pm Anna Landi ha fatto notificare gli avvisi di proroga delle indagini, con le accuse – a vario titolo – di turbata libertà degli incanti e turbata libertà di scelta del contraente.

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here