Foggia. Pestato in discoteca: muore dopo 7 mesi, aggressori in libertà

0

Donato Monopoli a ottobre scorso fu ridotto in coma, i due presunti aggressori furono arrestati e dopo un po’ di domiciliari tornarono liberi.

Dopo sette mesi di agonia è morto l’altra notte Donato Monopoli, il giovane 25 anni di Cerignola aggredito per un banale litigio il 6 ottobre dello scorso anno all’interno di una discoteca che si trova in via Trinitapoli a Foggia. La vittima fu trasportata in coma farmacologico alla Casa Sollievo della Sofferenza. Al 25enne i medici riscontrarono una emorragia alla testa.

Due giovani incensurati, Michele Verderosa, di 24 anni, e Francesco Pio Stallone, di 25, vennero subito arrestati per lesioni gravi. Ottennero poco dopo gli arresti domiciliari e da qualche tempo sono tornati in libertà. Il sindaco di Cerignola, Franco Metta ha espresso alla famiglia «il cordoglio e la partecipazione al lutto da parte di tutta la comunità cittadina». (gdm.it)

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here