La grande Scherma a Foggia: 3500 visitatori in dieci giorni.

0

Landella: “Orgoglioso della nostra città. È stato anche un momento che ha smosso l’economia locale e in particolare, per gli operatori del settore dell’accoglienza, per gli esercizi commerciali”, ha commentato il primo cittadino.

Il giorno dopo la cerimonia ufficiale di chiusura dei Campionati Europei Cadetti e Giovani di Scherma Foggia 2019, che ha portato la città di Foggia alla ribalta internazionale, il sindaco del capoluogo Franco Landella ha voluto rilasciare un commento a consuntivo: “Per dieci giorni, Foggia è stata al centro dell’attenzione del mondo europeo, ma più in generale mondiale della scherma. Dirigenti, tecnici, atleti e addetti ai lavori hanno potuto non solo apprezzare le capacità logistiche e di coordinamento espresse dal Comitato Organizzatore e dall’Amministrazione comunale, con il supporto degli altri partner dell’evento. Hanno avuto modo di conoscere l’accoglienza della nostra terra, le sue bellezze culturali, storiche e naturali, attraverso piccole escursioni nel territorio provinciale, e occasione di maturare la voglia di tornare a farci visita anche per semplice diporto, oltre che per gli impegni agonistici”.

Marketing. “È stato anche un momento che ha smosso l’economia locale e in particolare, per gli operatori del settore dell’accoglienza, per gli esercizi commerciali della nostra città, vista la presenza di circa 3.500 visitatori in dieci giorni che hanno visitato non solo la sede della gara, nel quartiere fieristico, ma anche il resto di Foggia nei momenti di relax.

Siamo orgogliosi – ha proseguito – di aver offerto ad una platea molto vasta, attraverso la presenza fisica e attraverso la comunicazione curata dal Comitato organizzatore, un’immagine di Foggia diversa da quella che il racconto giornalistico rende ingiustamente della nostra città occupandosi solo di cronaca nera. È un’immagine positiva, fatta di efficienza, di competenza, di abilità organizzative e di grande disponibilità verso i visitatori, che rispecchia le qualità dell’intera comunità foggiana.

Sono felice di aver ottenuto, assieme al Circolo Schermistico Dauno e al Presidente del Comitato Organizzatore Renato Martino, l’appoggio del Presidente della Federazione Italiana Scherma Giorgio Scarso per la candidatura di Foggia che si è poi trasformata nella conferma della Federazione Europea e nella splendida manifestazione che abbiamo vissuto per dieci giorni. Sono orgoglioso dei risultati e dei complimenti che abbiamo ottenuto dal Presidente della European Fencing Confederation Stanislav Pozdnjakov e dagli altri membri delle federazioni presenti. La Federazione europea ieri, nella cerimonia di chiusura, attraverso le dichiarazioni del Segretario Generale del Comitato Esecutivo Jacek Slupski, ci ha promesso che, sulla base dell’efficienza dimostrata, Foggia avrà presto l’incarico di un’altra manifestazione schermistica, stavolta di portata mondiale. Questa è la Foggia che vogliamo e questa è la città che stiamo costruendo da cinque anni con il contributo della parte più sana della nostra comunità”. (Immediato.net)

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here