Restrizioni coronavirus: anche Vieste si adegua agli altri comuni, ma dice si ai dolci

0

​Ricordiamo ai cittadini che per le festività Pasquali è stata emanata lo scorso 4 aprile l’ Ordinanza Sindacale n.70 che impone la chiusura di tutti gli esercizi commerciali di ogni ordine e grado oltre che per Pasqua, anche e soprattutto per la giornata del 13 aprile (Pasquetta) devoluta in tempi di normalità a gite e pic-nic fuori porta.

​Quest’anno, a seguito dell’emergenza Coronavirus, ci sarà divieto assoluto per gli spostamenti da casa all’interno ed all’esterno del centro abitato e per l’ingresso di non residenti nel territorio di Vieste.

​Al fine di assicurare il rispetto delle disposizioni restrittive sarà impiegato un imponente schieramento di Forze dell’Ordine incaricate di presidiare con varie pattuglie le principali statali in entrata ed in uscita da Vieste.

​E’ bene sottolineare che ai trasgressori saranno comminate multe salatissime nel solco della “Tolleranza Zero”.

​Ringraziamo fin da ora tutti i Comandi delle Forze dell’Ordine che –ne siamo certi- assicureranno la massima vigilanza e l’osservanza delle disposizioni.

​Il “io-resto-a-casa” sarà alleviato dalla possibilità conferita agli esercizi di pizzeria, di pasticceria e di gelateria di poter effettuare consegne a domicilio, fermo restando che dette attività potranno operare solo con “serranda chiusa”, senza alcuna apertura al pubblico.

​Pur comprendendo il disagio per i divieti emanati, restano intatti i motivi di interesse pubblico e di salvaguardia della salute di noi tutti contro il rischio epidemico, per i quali si sono dovuti imporre tali stringenti restrizioni ed attendersene il rispetto da parte di tutti.

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here