Cerca
Close this search box.

San Giovanni Rotondo. Incubo TARI, cittadini in rivolta: «Grazie al sindaco Crisetti da oggi avremo il portafoglio più leggero»

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp

San Giovanni Rotondo, incubo TARI, cittadini in rivolta. È notizia di queste ore che i sangiovannesi stanno ricevendo nelle loro cassette della posta, lettere di Avviso di Pagamento TARI anno 2024 con un aumento considerevole che va dal 30 al 40%.

Eppure meno di un anno fa l’attuale sindaco Michele Crisetti (nel riquadro della foto-copertina) – ora ricandidatosi alla carica di primo cittadino – insieme all’assessore all’Ambiente Matteo Masciale, dichiarò testualmente che non ci sarebbe stato «nessun aumento, così come stanno strumentalizzando alcune forze politiche di questa Città».

Peraltro, in un video che sta facendo il giro di una famosa App di messaggistica istantanea, si vede lo stesso Crisetti criticare aspramente chi lo precedeva per l’aumento della TARI, definendoli “inefficienti”, e che oggi come per “magia” sono al suo fianco per le imminenti Elezioni Amministrative.

La realtà ad oggi è un’altra: l’ennesima scelta scellerata perpetrata a danno di tutti i cittadini di San Giovanni Rotondo costretti a subire questo salasso ed oggi più che mai in tumulto per l’incremento della tassa sui rifiuti per mano della disastrosa gestione Crisetti e per la quale oggi gli stessi sangiovannesi avranno, purtroppo, il portafoglio più leggero!

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp

Una risposta

  1. A San Giovanni Rotondo non solo incubo TARI ma anche super-incubo IMU. L’allegra e dispendiosa amministrazione si finanzia col ricorso al bancomat dell’aumento dell’IMU(10.60% lo scorso anno)e della TARI(30%,quest’anno).Per la campagna elettorale occorre attrezzarsi e finanziarsi, per il voto di scambio, a spese, del patrimonio e dell’esoso servizio della nettezza urbana,del maltrattato contribuente. A ch ve vonnaccid,maledetti sanguisuga!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *